Iscritto nell
 
 

 

 Iscritto nell'Albo Unico degli Intermediari Finanziari Vigilati Art.106 del nuovo Testo Unico Bancario

 


Info Società


Dove siamo/Contatti


Trasparenza/Reclami


Modulistica GA.FI.


Web Intranet

 
   
 

Home Page

Archivio News

 
 
 


gen
2018

ISTITUTI DEFLATTIVI
Definizione agevolata bis


gen
2018

REDDITI ATTIVITA’ ESTERE
Attività finanziarie all’estero: nuovi avvisi di “anomalia”



dic
2017

AGEVOLAZIONI
Tax credit pubblicità: primi chiarimenti


dic
2017

AGEVOLAZIONI
Proroga per il 2018 del super ammortamento e iper ammortamento


nov
2017

AGEVOLAZIONI
Smart&Start: incentivi per le start-up innovative


nov
2017

AGEVOLAZIONI
Voucher digitalizzazione PMI: le FAQ del MiSE


ott
2017

AGEVOLAZIONI
Nuovo bonus investimenti pubblicitari


ott
2017

IMMOBILI
I fabbricati collabenti sono esenti da IMU e TASI


sett
2017

IVA
Prenotazione on line di alloggi tra intermediazione e servizio immobiliare


sett
2017

AGEVOLAZIONI
Resto al Sud: novità apportate al decretoi


ago
2017

AGEVOLAZIONI
FAQ in materia di super ed iper ammortamenti


ago
2017

VOLUNTARY DISCLOSURE BIS
Illustrate le novità introdotte dal D.L. 50/2017


ago
2017

AGEVOLAZIONI
Procedura semplificata per la modifica di atto costitutivo e statuto


lug
2017

MANOVRA CORRETTIVA


giu
2017

ACCERTAMENTO
Comunicazioni anomalie reddituali


giu
2017

AGEVOLAZIONI
Nuove imprese a tasso zero


mag
2017

MANOVRA CORRETTIVA


apr
2017

AGEVOLAZIONI
Bonus videosorveglianza: agevolabile il 100% dell’importo richiesto


apr
2017

AGEVOLAZIONI
Super ed iper ammortamento 


mar
2017

ROTTAMAZIONE CARTELLE
I chiarimenti dell’Agenzia sulla rottamazione delle cartelle


mar
2017

FLAT TAX
Pronte le regole per chi trasferisce la residenza in Italia


mar
2017

PATENT BOX
I chiarimenti del Fisco sull’utilizzo indiretto di software


feb
2017

PREVIDENZA
Contributi INPS 2017 per artigiani e commercianti


feb
2017

AGEVOLAZIONI
Credito di imposta per la ristrutturazione dell’agriturismo


gen
2017

LAVORO E PREVIDENZA
Primo adempimento inail entro il 16/02


gen
2017

OPERAZIONI STRAORDINARIE
Trasformazione in società semplice agevolata fino al 30 settembre 2017


gen
2017

RISCOSSIONE
Estesa la rottamazione dei tributi locali anche agli Enti che riscuotono attraverso l’ingiunzione di pagamento


 
REDDITI ATTIVITA’ ESTERE
Attività finanziarie all’estero: nuovi avvisi di “anomalia”

In arrivo gli “avvisi” di anomalia per chi ha omesso di dichiarare, per l’anno d’imposta 2016, gli eventuali redditi percepiti in relazione alle attività detenute all’estero.

Con il provvedimento 299737 dello scorso 21/12/2017, infatti, l’Agenzia delle Entrate “ al fine di stimolare il corretto assolvimento degli obblighi di monitoraggio fiscale ” nonché “ favorire l’emersione spontanea delle basi imponibili derivanti dagli eventuali redditi percepiti in relazione a tali attività estere ”, invierà una comunicazione a specifici contribuenti in relazione ai quali sono emerse possibili anomalie dichiarative, per l’anno d’imposta 2016, a seguito dell’analisi dei dati ricevuti da parte delle Amministrazioni fiscali estere nell’ambito dello scambio automatico di informazioni secondo il Common Reporting Standard.

Sul piano operativo, l’Agenzia delle Entrate trasmette una comunicazione riguardante le “anomalie” riscontrate contenente le seguenti informazioni:
• codice fiscale, cognome e nome del contribuente;
• numero identificativo della comunicazione e anno d’imposta;
• codice atto;
• modalità per regolarizzare la propria posizione, avvalendosi dell’istituto del ravvedimento operoso;
• modalità per richiedere informazioni o per eventuali precisazioni utili a chiarire l’anomalia segnalata, rivolgendosi alla Direzione Provinciale competente.

Ricevuta la comunicazione, il contribuente, anche mediante gli intermediari incaricati della trasmissione delle dichiarazioni, può chiedere all’Agenzia delle Entrate ulteriori informazioni ovvero segnalare eventuali elementi, fatti e circostanze dalla stessa non conosciuti. Nel caso i rilievi del Fisco abbiano fondamento, il contribuente può “regolarizzare” la propria posizione ricorrendo all’istituto del ravvedimento operoso (articolo 13 D.Lgs. 472/1997), beneficiando così delle sanzioni “ridotte” in ragione del tempo trascorso dalla commissione delle violazioni.

Nello specifico, occorrerà presentare una dichiarazione dei redditi “integrativa”, con il quadro RW “correttamente” compilato e l’inserimento, negli appositi quadri dichiarativi, degli eventuali redditi percepiti in relazione alle attività detenute all’estero.
 
 
 
GA.FI. Scpa   GA.FI. Scpa   Vicino a TE   Trasparenza/Reclami   Social

Info Società

Governance

Operatività

Dove Siamo/Contatti

Convenzioni Bancarie

 

News

Scadenze

Area Download

Archivio Eventi

Link Utili

 

Rassegna Stampa

Bandi e Agevolazioni Pubbliche

Modulistica GA.FI.

Lavora con noi con noi

 

 

Utilizzo dei cookies

Trasparenza

D.LGS. 231/2001

Reclami

ABF

Guida all'arbitrato finanziario

 

Linkedin

Twitter

Facebook

 
 

 
Aderiamo a: Con il sostegno di:

FONDO DI GARANZIA
per le PMI del Ministero dello Sviluppo Economico (Legge 662/96)

 
Garanzia Fidi Società Cooperativa per Azioni @2010 - GA.FI. S.c.p.a.
Sede Legale: Napoli – 80132 - Galleria Umberto I, 8                  Cod.Fis.: 80005110616                  P.IVA: 03152380618

 
N° REA: NA – 764310                  Albo Società Coop.: n° A144454                   Intermediario Finanziario Vigilato Art. 106 D.Lgs. 385/93: cod. 19559